Auto in mare: muoiono padre madre e figlio

da Formia

Sono padre, madre e figlio le tre vittime dell’auto caduta in mare a Formia. Secondo le prime indicazioni della polizia, il fatto è accaduto in seguito di una violentissima lite avvenuta all’interno dell’auto. Con ogni probabilità si tratta di un omicidio-suicidio. Un sommozzatore ha confermato la presenza di almeno tre corpi all’interno del veicolo. La vicenda si è verificata al molo «Azzurra», nella zona dell’attracco dei traghetti e aliscafi per le isole pontine. Alcuni testimoni hanno riferito che l’uomo dopo una violenta discussione è salito in macchina con moglie e figlio e si è gettato in mare. Quando l’auto è finita in mare un poliziotto si è gettato in acqua nel tentativo di aprire le portiere, ma non c’è stato nulla da fare. L’agente stava svolgendo un servizio di controllo in zona quando ha udito grida provenire dall’auto. È stata immediatamente attivata la macchina dei soccorsi ma non c’è stato nulla da fare. Tre ragazzi, testimoni della vicenda, sono stati ascoltati negli uffici della polizia.