Auto vendute a più persone: sette persone denunciate

Truffa, appropriazione indebita e frode in commercio sono i reati contestati a vario titolo e a seconda delle posizioni a 7 persone denunciate dalla Guardia di finanza di Rieti nell’ambito di due operazioni condotte nel settore della compravendita di autoveicoli. L’esame della documentazione fiscale acquisita nel corso dell’indagine ha consentito agli uomini del Nucleo mobile delle Fiamme gialle di Rieti di risalire a un complesso sistema di truffa attuato da P.M., 43 anni, di Latina, rivenditore di autoveicoli presso un autosalone. Partendo dal riscontro di alcune anomalie burocratiche relative al passaggio di proprietà di un fuoristrada tra un acquirente reatino e un procacciatore d’affari che lavorava per conto di un autosalone marchigiano, i finanzieri hanno scoperto che il procacciatore aveva rivenduto la stessa auto a più persone, omettendo di effettuare i passaggi di proprietà e le certificazioni. Non solo; lo stesso procacciatore stipulava la polizza assicurativa dei mezzi, attestando falsamente la proprietà. P.M. è stato denunciato con altre 4 persone.