Autobus bersagliato da bottiglie: due feriti

Una pioggia improvvisa di bottiglie contro i vetri dell’autobus, seguita immediatamente dal crepitare dei vetri infranti: sono stati attimi di paura quelli vissuti ieri mattina, verso le 9, dai passeggeri del mezzo pubblico dell’Amt che stava percorrendo via Walter Fillak, a Sampierdarena. Due degli utenti del bus sono rimasti leggermente feriti dalle schegge, quasi senza rendersi conto di quanto stava accadendo. Difficile, infatti, in un primo momento, ricostruire la dinamica dell’episodio. I testimoni hanno indicato come autori del lancio un gruppo di sudamericani, molto probabilmente ubriachi. Sul posto sono intervenuti tempestivamente i carabinieri del Nucleo Radiomobile della centrale di Sampierdarena che hanno subito avviato le indagini. E già dopo poche ore, sono arrivati i primi frutti del lavoro investigativo: alcuni degli autori dei lanci sono stati identificati, e nei loro confronti potrebbero essere elevate varie ipotesi di reato, tutte gravi: oltre alle lesioni e al danneggiamento, si configura anche l’ipotesi di attentato alla sicurezza dei trasporti pubblici, tale da costituire un’aggravante. In ogni caso - come hanno denunciato i cittadini di Sampierdarena anche nel corso di una manifestazione pubblica promossa dall’imprenditore e consigliere di circoscrizione Fabio Costa - nella delegazione si moltiplicano gli episodi di delinquenza, in particolare ad opera di extracomunitari irregolari, aggravando ulteriormente il problema della tutela dell’ordine pubblico.