Un autogol

Caro Dott. Lussana, a Celle Ligure, nel Savonese, un prete, a richiesta di un congruo numero di fedeli (circa 130), celebra nella Parrocchia di San Michele Arcangelo, la Santa Messa secondo il rito pre-conciliare. L'officiante rivolto all'altare, il latino e tutto il resto. Proprio come quando, chierichetto e già orfano di padre, assistevo alla Messa nella mia cittadina, dopo essermi levato da letto all'alba, anche in inverno. Ma l'Amministratore Diocesano di Savona proibisce la celebrazione chiede ai sacerdoti di non celebrare tale rito «perché non sono ancora chiare le condizioni che renderebbero lecita la celebrazione secondo il Messale di San Pio X».
Vorrei tanto evitare di apparire come blasfemo, o quantomeno brutale, ma mi tocca registrare che anche gli «Amministratori Diocesani», essendo uomini, hanno alcuni attributi maschili, che qualche volta per far dispetto non si sa a chi, e prendendo spunti da quelli del centrodestra, se li tagliano...
Cordialità.