Autogrill pensa a Compass e al debito

I Benetton non si fermano e sono pronti a dare un’altra zampata internazionale per allargare il loro business della ristorazione. La preda è Ssp di Compass. Tra i suoi marchi Moto, che in Italia per la verità è alleato con Cremonini. E così Autogrill ha iniziato a fare i primi sondaggi con le banche. Già in fila Goldman Sachs e Morgan Stanley. Fuori gioco Merrill Lynch che ha un ruolo con i venditori. Tra le italiane, posto che l’operazione è prevalentemente basata nel Regno Unito, sembra avanti la sola Mediobanca. Anche se a Milano, oltre al finanziamento, si dovrà studiare il debito Autogrill che si è infatti impegnata a mantenerlo entro 3,5 volte l’Ebitda, pena una rimodulazione delle condizioni. E Compass non si accontenterebbe di meno di 1,5 miliardi di euro.