Automobili: listini fermi e promozioni

Il settore auto è uno di quelli che soffrono di più e i produttori di automobili non sono stati finora molto propensi ad abbassare i listini. Ci sono alcuni casi isolati di ribasso. Per esempio la versione base a benzina della Lancia Y (da 13mila a 12.844 euro), alcuni modelli venduti in Europa di Ford e il modello vecchio della Volkswagen Golf, che ora costa quasi mille euro in meno (è passato da 22.047 a 21.081 euro).

Ma soprattutto quello che sta accadendo nel settore è che la maggior parte delle case automobilistiche lascia invariati i listini. Considerando un'inflazione media al 3,5%, significa un calo del prezzo in termini reali. Veri sconti sono invece quelli che si ottengono dai concessionari. Non è una novità, ma ora possono superare anche il 10%. Un'auto «chilometri 0» può costare fino al 20% in meno.