Gli autonomi vogliono «ridipingere» Dax

Ore 14, Darsena. Tute bianche e spray colorati. Appuntamento dei centri sociali che vogliono «ridipingere» il murales dedicato a Dax - l’autonomo morto durante una rissa in un bar di via Brioschi - che il Comune di Milano ha cancellato. Ma nell’occasione, gli autonomi, vogliono anche lasciare un altro ricordino: un murales in memoria del gappista Giovanni Pesce, che per loro resta un eroe della resistenza. Il tutto, naturalmente, condito dall’«antifascismo militante». Ma la giornata, diciamo, artistica degli autonomi non finisce in Darsena: «Le anime belle scarobocchieranno anche i muri della Statale, in via Festa del Perdono. Un ricordino pro-Carlo Giuliani» avverte Carla De Albertis (An) dopo aver navigato nei siti dei no-global. E mentre l’assessore invita «le forze dell’ordine a sradicare con fermezza i centri sociali», il suo collega Maurizio Cadeo già preannuncia che Amsa «provvederà alla cancellazione dei murales».