Autostrade paralizzate: rimborsi fino a 300 euro

In poche ore, tra mercoledì e ieri, il Codacons ha ricevuto centinaia di richieste di risarcimento da parte dei cittadini, automobilisti e non, rimasti coinvolti nei disagi legati al maltempo dei giorni scorsi. E così Autostrade per l’Italia ha annunciato che risarcirà gli automobilisti rimasti bloccati sull’A1 con rimborsi fino a 300 euro. Il pedaggio verrà rimborsato, previa autocertificazione, a tutti coloro che sono rimasti bloccati sull’autostrada A1 nel tratto Valdarno-Firenze Sud. Il risarcimento della tariffa autostradale sarà esclusivo per chi è rimasto bloccato fino alle 20, mentre oltre al rimborso del pedaggio, è previsto un ulteriore indennizzo di 100 euro in Viacard per chi è rimasto fermo dalle 20 alle 23 e di 300 euro in contanti per chi è rimasto bloccato oltre le ore 23.
Il maggior numero delle richieste raccolte dal Codacons arriva da automobilisti rimasti bloccati per ore al gelo in autostrada venerdì scorso, senza che nessun cartello avvisasse dei maxi ingorghi, e da passeggeri delle Ferrovie che hanno vissuto una vera e propria odissea. «Dopo Autostrade per l’Italia, ci attendiamo indennizzi diretti anche dall’Anas e dalle Ferrovie», spiega il presidente, Carlo Rienzi. Il Codacons ricorda che sul sito www.codacons.it è possibile reperire le istruzioni per avviare la procedura di conciliazione con Autostrade per l’Italia, mentre sul blog www.carlorienzi.it sono pubblicati i moduli per aderire alla class action dell’associazione per il risarcimento dei danni da maltempo.