Autostrade, primi ricorsi

Sono stati depositati al Tar del Lazio i primi otto ricorsi delle concessionarie contro la delibera del Cipe che contiene la nuova disciplina in materia autostradale. Sono poi in arrivo analoghi ricorsi da parte di altre dodici concessionarie, tra cui Autostrade per l’Italia. Nei prossimi giorni le stesse società presenteranno altre istanze per contestare il taglio agli aumenti tariffari disposto dai ministeri dell’Economia e delle Infrastrutture.