«Autostrade regionali per alleggerire Milano»

«Consolidata l’importanza di alcuni grossi temi viabilistici quali BreBeMi, Pedemontana e Tem, si profilano nuovi scenari per il futuro della viabilità lombarda». Parola di Alessandro Moneta, assessore regionale alle infrastrutture. Che dettaglia: «I progetti delle autostrade regionali Cremona-Mantova e Broni-Mortara, a diverso livello di avanzamento della proposta, unitamente al completamento dell’asse transpadano previsto dal Veneto, consentiranno di superare e alleggerire il nodo di Milano, creando un nuovo collegamento est-ovest tra il Veneto-Emilia Romagna e Liguria-Piemonte-Valle d’Aosta, riducendo inoltre la perifericità di questi territori». Due proposte, aggiunge l’assessore Moneta, «che si completano con il progetto Tibre (collegamento plurimodale Tirreno-Brennero) già in fase di conferenza dei servizi presso il Cipe, per quanto riguarda il progetto definitivo del collegamento autostradale A15-Cisa e A22-Brennero». Visione d’insieme, «complessiva e integrata del sistema del trasporto pubblico e privato», che dimostra «come la società civile assume un ruolo di attore propositivo nella soluzione di criticità per il territorio lombardo, affiancando e stimolando le istituzioni a trovare soluzioni condivise».