Autostrade turche «C’è interesse»

Atlantia

Atlantia, società che controlla Autostrade per l’Italia, guarda con attenzione alla privatizzazione delle autostrade in Turchia e ha già contatti con advisor locali per seguire la vicenda. Lo ha detto l’ad di Atlantia, Giovanni Castellucci. Il programma di privatizzazione, che riguarda la vendita di otto autostrade e due famosi ponti di Istanbul nello stretto del Bosforo, dovrebbe essere lanciato al più tardi all’inizio del 2008 secondo il governo turco, che ha scelto come advisor Mediobanca e la banca turca Tskb. Intanto, si profilano ancora modifiche alla riforma del sistema delle concessioni autostradali introdotta con la Finanziaria dello scorso anno. Le novità dovrebbero confluire in un decreto che accompagnerà la manovra.