Autovelox, dai vigili niente più multe sulle extraurbane

La polizia municipale non potrà più elevare multe per eccesso di velocità con autovelox automatici «sulle strade extraurbane e principali»: è quanto prevede l’emendamento di Marcello Meroi di Alleanza nazionale al decreto legge sulla patente a punti che è stato approvato dall'Aula della Camera con il sì della Cdl e il voto contrario dell'Unione. L'emendamento, su cui c'è stato un acceso dibattito in aula, toglie alla polizia municipale la facoltà di multare per eccesso di velocità con autovelox automatici gli automobilisti che percorrano strade extraurbane e principali e comunque al di fuori dei centri abitati. L'emendamento, spiega Meroi, è motivato dalla necessità di «porre un freno a quei comuni che hanno trovato negli autovelox lo strumento per impinguare le proprie casse a scapito dei cittadini, sottoposti così a un gravoso balzello».