Avanti tutte Roma vince I tifosi picchiano

«Volevamo questo epilogo». Così il tecnico del Palermo, Giuseppe Papadopulo ha salutato la vittoria dei rosanero per 1-0 sullo Slavia Praga che li ha qualificati agli ottavi di coppa Uefa. Decisivo il gol di Godeas che al 6’ della ripresa ha ribaltato l’immeritata sconfitta di 2-1 patita nell’andata a Praga. Tutto facile per la Roma (ora se la vedrà col Middlesbrough) che, forte del 2-1 ottenuto nell’andata, ha disputato una partita in tutta tranquillità, disturbata però da una forte pioggia. Acqua che non ha comunque impedito ai tifosi giallorossi e belgi di venire a contatto, costringendo dopo pochi minuti dall’inizio le forze dell’ordine a intervenire per separarle. Nel primo tempo palle gol per Aquilani e Montella, mentre il Bruges al 41’ ha colpito una traversa con Vermant. La ripresa si apre con un dubbio intervento di un difensore belga su Montella che va giù in area e, probabilmente, il rigore poteva anche starci. Ma il gol arriva cinque miinuti dopo, grazie a una felice intuizione di Kharja che ruba il pallone tra due avversari e serve Tommasi, il cui tiro viene respinto di piede da Stijnen. Riprende Mancini che non perdona. Al 14’ il Bruges pareggia con Verheyen (che si aiuta però con un braccio, ritenuto involontario dall’arbitro) che approfitta di una corta respinta di Curci. E al 25’ Bovo trova il gol della vittoria con un tiro da 20 metri. Buone notizie anche per Mexes convocato dopo 2 anni nella nazionale francese (ultima presenza il 18 febbraio 2004 contro la Slovacchia). Perde invece l’Udinese a Lens, ma il 3-0 dell’andata le permette di incontrare il Levski Sofia. Eliminato invece il Monaco di Vieri e Guidolin.