Avanzano oro e petrolio

Seduta positiva per l’oro con il fixing a 603 dollari l’oncia. Alla rimonta concorrono il superamento di quota 600 e la moderazione del trend rialzista della valuta Usa. Dal lato dei fondamentali, la crescita economica dell’India, importante Paese consumatore di oro, rappresenta un ulteriore fattore di sostegno ai prezzi.
La ricoperture dei fondi, e soprattutto la questione nucleare iraniana, hanno invece spinto il petrolio Wti fino all’area di 64 dollari al barile.