Per avere lo stipendio rapiscono la padrona: presi due cingalesi

Un cuoco e la sua compagna, entrambi cingalesi, sono stati arrestati dai poliziotti dell’ Ufficio prevenzione generale (Upg) dopo che avevano sequestrato per 24 ore la proprietaria del ristorante dove entrambi lavoravano, una giapponese di 51 anni, perché da alcuni mesi la donna non pagava lo stipendio con regolarità a causa di una serie di difficoltà economiche aveva avuto nella conduzione dell’attività. Il rapimento si è risolto mercoledì notte quando gli investigatori delle «Volanti» hanno liberato la giapponese, tenuta in ostaggio nell’appartamento dove abitano il cuoco e la compagna in zona Brenta. I due avevano preso alla poveretta il cellulare e il passaporto e le impedivano di uscire da 24 ore dopo che le avevano teso un’imboscata.