Aveva denunciato baby gang: danneggiano la sua automobile

Sono state danneggiate le auto di un avvocato di Viterbo e della figlia ventenne che avevano denunciato l’aggressione da parte di una baby gang, avvenuta in un appartamento del centro storico di Viterbo, la notte tra il 19 e il 20 luglio scorso. All’auto dell’avvocato, che si trovava in un garage, sono stati squarciati due pneumatici; a quella della figlia, parcheggiata all’aperto, sono stati rotti gli specchietti retrovisori e ammaccata la carrozzeria. Inoltre, sono state disegnate delle svastiche sui vetri e sul cofano. Il legale avrebbe presentato una denuncia alla polizia. Per l’aggressione, compiuta da una banda composta da una decina di ragazzi, dopo circa un mese d’indagini carabinieri e polizia hanno denunciato cinque minorenni, tra i 14 e i 17 anni. Un sesto minorenne, pur essendo stato individuato, non è stato denunciato in quanto, non avendo compiuto 14 anni, non è penalmente perseguibile. Uno dei cinque, il più grande, l’anno scorso era stato già arrestato per violenza sessuale ai danni di tre bambini tra i 12 e i 13 anni.