Aveva l’hobby di collezionare rifiuti: arrestata

Duecento tonnellate di immondizia in casa: una ricchissima spagnola di 80 anni è stata arrestata ieri per danni alla pubblica salute per aver «collezionato» per anni ogni tipo di rifiuti, organici e non, nella sua villa in un quartiere chic di San Paolo. Da sempre i vicini sapevano delle strane abitudini di Violeta Martinez. Quando però, dopo due giorni senza vederla, hanno chiamato la polizia temendo che fosse morta, è venuta fuori la realtà: la villa di oltre 500 metri quadrati era piena sino all’inverosimile di immondizia, oggetti buttati, cartacce e altri rifiuti. Tanto che la stessa Violeta dormiva nel garage, dentro ad una vecchissima Fiat 147, perché in camera sua c’erano rifiuti fino al tetto, oltre a topi e scarafaggi. «Quella non è immondizia, sono ricordi e beni miei», si è lamentata la donna, proprietaria di 16 appartamenti in quartieri bene di San Paolo, mentre 30 netturbini riempivano 26 camion dell'immondizia con i suoi «ricordi».