Avevano un congegno per copiare i codici pin

Un dispositivo, replica del tastierino numerico posto sopra quello originale con dentro un circuito elettronico capace di carpire e memorizzare la successione numerica dei codici pin digitati dai clienti durante le operazioni al bancomat, è stato scoperto in una delle strade del centro dai carabinieri della stazione San Lorenzo in Lucina. In manette due stranieri, un bulgaro di 41 anni ed un russo di 33 anni. I due avevano appena terminato di installare la nuovissima tastiera.