Per Avio accordo da 4 miliardi

Firmato da Avio con Pratt & Whitney un accordo di fornitura, «Long Term Supply Agreement», per il Pure Power PW1500G, il motore verde dai ridotti consumi, emissioni e rumorosità. Il motore green è destinato al nuovo velivolo Bombardier CSeries da 110-130 posti ed il contratto vale per Avio oltre 4 miliardi di euro di fatturato per i prossimi 20-25 anni. Lo rende noto la società aerospaziale con sede a Torino spiegando che il PW1500G è il primo della serie Pure Power, una famiglia di motori caratterizzati dalla rivoluzionaria architettura Geared Turbofan. Grazie allo speciale sistema di trasmissione denominato Fan Drive Gear System, prodotto da Avio e da Pratt & Whitney, il grande fan e la turbina di bassa pressione, spiega Avio, girano a velocità diverse, con una riduzione del numero di componenti (stadi rotori e statori) rispetto ai motori tradizionali. Questa architettura rende così possibili maggiori livelli di efficienza e minori consumi di carburante, oltre il 10% in meno rispetto a un motore tradizionale, con una netta riduzione delle emissioni (-50% NOx, -15% CO2) e della rumorosità di funzionamento (oltre il 50%). Oltre al Fan Drive Gear System, Avio produrrà la trasmissione comando accessori e una delle strutture statiche principali del motore, il Mid Turbine Frame. Avio parteciperà inoltre al network di manutenzione (Mro) del motore. L'ingresso in questo programma rappresenta per Avio il coronamento di un percorso di anni di studi e investimenti, sia con Pratt & Whitney, sia in ambito europeo, che, spiega la società aerospaziale, ha portato alla realizzazione del sistema di trasmissione usato per il dimostratore tecnologico del Geared Turbofan, antesignano del PW1500G. Un percorso che ora prosegue con gli studi sulle trasmissioni di elevatissima potenza per i motori di prossima generazione. Il nuovo velivolo Bombardier CSeries, che sarà equipaggiato con il motore PW1500G, entrerà in produzione nel 2013. Il programma CSeries, ricorda Avio, ha già acquisito ordini per 90 velivoli e 90 opzioni da tre clienti: Lufthansa, Lease Corporation International e Republic Airways. Nei prossimi 20-25 anni, fa sapere la società aerospaziale, Avio prevede la vendita di oltre 3.000 motori, inclusi i ricambi, a equipaggiare un numero di velivoli superiore a 1.400. I primi prototipi, realizzati negli stabilimenti Avio di Rivalta di Torino e Pomigliano d'Arco, in provincia di Napoli, verranno consegnati a novembre 2011.