«Avrei lavorato anche gratis ma non mi hanno cercato più»

Milano «Oh bella, e che dicono a Mediaset? Che non c’era un mio progetto pronto? È ovvio che se non me lo chiedono, non mi metto certo a realizzarlo». Mike Bongiorno non si scompone neanche un secondo. Serafico, risponde sbrigativamente a chi gli chiede della svolta epocale della sua vita: non lavorare più in esclusiva per l’azienda di Cologno, ma dove gli pare. Lui non ha troppo tempo da dedicare a queste faccende televisive, è sera, è ora di cena, e sta attraversando la frontiera con la Svizzera, deve far vedere i documenti ai poliziotti. Ha fretta di arrivare nella sua casetta in montagna, a La-Punt, il bel paesino a dieci chilometri da Sankt Moritz dove trascorre molti dei suoi weekend. «Domani (oggi per chi legge) mi devo alzare presto per andare a sciare, se non ha altro da chiedermi... ».
Un attimo, scusi, ma lei dopo trent’anni di lavoro a Mediaset non ha rinnovato il contratto con l’azienda che ha contribuito a fondare: come si dice in questi casi è una svolta epocale.
«E che cosa dovevo fare? Il mio contratto è scaduto a dicembre. Ho aspettato tre mesi che qualcuno si facesse vivo per rinnovarlo. Avrei continuato a lavorare anche senza alcun compenso. Tanto ho fatto molte cose con Publitalia. Nessuno si è fatto sentire. Dunque ho tratto le mie conclusioni e ho accettato gli inviti di altre reti».
Ma come si sente?
«Ah, io mi sento benissimo, sono in gran forma, godo di ottima salute, domani vado a sciare, sci di fondo, non faccio più discesa (da quando si è rotto il femore)».
Sì, ma un po’ di amarezza...
«Certo, un po’ amareggiato lo sono. Ma questa soluzione non l’ho provocata io, solo subita. Silvio Berlusconi mi aveva detto: "Insieme per sempre". Così non sarà, che ci posso fare? Ma non sono io che l’ho tradito come è stato detto da più parti».
Cosa non ha più funzionato?
«Non voglio fare polemiche, ognuno fa le sue scelte. Io ora sono libero di fare quello che voglio: martedì andrò a X Factor su Raidue, mi hanno chiesto di fare il capo della giuria».
Ma così andrà in diretta concorrenza con il programma di Maria De Filippi!
«Ah sì, non lo sapevo».
E poi cosa farà?
«Il 2 aprile mi collegherò con Fiorello per il suo nuovo show in onda su Sky. E poi mi hanno già invitato ai Raccomandati su Raiuno e all’Arena di Massimo Giletti a Domenica in».
Ma non è che vorrà seguire con un progetto più concreto Fiorello su Sky?
«Mah, si vedrà, adesso vedremo che cosa mi proporranno. Comunque vuole che lascino il Mike senza lavoro? Le sembra una cosa possibile? Be’, ora basta, che è tardi, e domani devo andare a sciare, arrivederci».