Avril Lavigne: la regina di Mtv Europe

A 23 anni è ben piazzata nell’elenco delle «50 cantanti migliori dell’era dei video» e ieri sera a Monaco ha stravinto l’Mtv Europe Awards, trasmesso ieri in diretta in 180 paesi. È la canadese Avril Lavigne, che con il suo cocktail di pop e spezie rock ha conquistato il titolo di «miglior solista dell’anno» e il premio per il brano più gettonato della stagione (il tormentone Girlfriend). L’album migliore è Loose di Nelly Furtado e il gruppo dell’anno i Linkin Park, mentre gli emergenti sono gli ormai popolarissimi Tokio Hotel e Rihanna. Il premio degli artisti(hanno votato i Maroon 5, Alicia Keys e altre ottanta star)è andato a Amy Winehouse, ultimo esempio di vita spericolata e maledetta coniugato a uno strepitoso successo di critica e pubblico. J.Ax, il rapper ex Articolo 31, s’è beccato a sorpresa il premio per il migliore artista italiano battendo Elisa, Irene Grandi, Zero Assoluto e Negramaro. «Non me l’aspettavo - ha commentato J.Az - con avversari come questi».