Avvocati all’attacco di Vespa e Brunetta

Di solito si beccano gli strali della sinistra. Stavolta Bruno Vespa e il ministro della Funzione pubblica Renato Brunetta (nella foto), hanno fatto imbestialire gli avvocati. Galeotte a Porta a Porta, mentre il ministro-cuoco si cimentava ai fornelli, sono state alcune dichiarazioni della coppia contro le «resistenze» dell’avvocatura rispetto alle riforme. La controffensiva è una nota del Consiglio nazionale forense: «Considerazioni ingiustificate e false, contrarie al vero in un contesto in cui erano assenti i rappresentanti delle categorie interessate». Per gli avvocati una portata indigesta.