Axa in forte ribasso a Parigi

I risultati positivi di Hp hanno sorretto la Borsa di New York nonostante dati macroeconomici poco rassicuranti. A un’ora dalla chiusura il Dow Jones guadagnava lo 0,41% e il Nasdaq lo 0,51%. In netto rialzo Hp (più 13%) e Applied Materials (più 6%), bene Apple (più 1,9%). Chiusure negative per l’Europa. A Francoforte strappo al rialzo per Infineon (più 2,11%) sostenuto da voci di un possibile spin-off della divisione memory chips. Pesante in fondo al listino DaimlerChrysler (meno 1,62%). In ribasso Deutsche Post (meno 1,55%) e Rwe (meno 1,24%). A Parigi Essilor si conferma in vetta al listino con un rialzo del 2,64%. In luce anche L'Oreal (più 0,79%) e StM (più 0,88%). Fanalino di coda Eads (meno 1,77%) affiancata da Axa (meno 1,72%) e Lvmh (meno 1,44%). A Londra performance brillante per O2 che mette a segno un rialzo del 2,45%. Pesano i ribassi dei minerari: Anglo American cede il 3,3%, Bhp Billiton il 2,86% e Rio Tinto il 2,5%.