In azione la banda dei Rolex

Due rapine in un’ora. Con le sciarpette della Roma al collo, i caschi neri calati sul volto, a bordo di due scooter, forse corsi, poi, a mescolarsi tra i sessantamila dell’Olimpico per sfuggire all’arresto. Caccia a tre rapinatori ieri pomeriggio tra i Parioli e il Flaminio. Il primo colpo verso le 18,30 a piazza Euclide, dove la gang ha letteralmente strappato dal polso di un uomo un Rolex Daytona del valore di circa ventimila euro. Quindi secondo blitz in via Cavalese. Anche qui un passante è stato rapinato dell’orologio. Quindi la fuga in direzione di via Cortina d’Ampezzo. Appena pochi giorni fa, ai Parioli, i carabinieri avevano messo le manette a una banda di rapinatori di Rolex. Questa volta si tratta di giovani, forse non più che ventenni. Intanto, ieri, gli agenti del commissariato di Monteverde hanno fermato un giovane di 19 anni, D.G., perché sospettato di essere uno dei due autori della rapina di giovedì scorso alla Banca di credito cooperativo del quartiere. Allora, due individui, volto scoperto e armati di taglierino, fecero irruzione all’interno e si coprirono la fuga tenendo in ostaggio e sotto minaccia della lama per alcuni minuti un cliente. Di 25mila euro più 8mila che lo stesso cliente stava depositando, il bottino. Il ragazzo è stato prelevato dai poliziotti nella notte all’interno del residence Roma. A inchiodarlo sarebbero le immagini filmate dalle telecamere del sistema di videosorveglianza interna dell’istituto e una felpa rossa trovata nella sua abitazione indicata dai testimoni come la stessa indossata da uno dei balordi. \