Fiera Milano, parte il piano di acquisto di azioni proprie

Obbiettivo: svolgere un’azione stabilizzatrice del corso del titolo e fornire al mercato un importante segnale di fiducia nel gruppo. Il piano prevede l’acquisizione, anche in più tranche, di azioni ordinarie non superiore al limite massimo di 600.000 azioni (lo 0,84% del capitale della società) prive di valore nominale.

Fiera Milano avvia il piano di acquisto di azioni proprie in esecuzione dell’autorizzazione conferita dall’assemblea ordinaria degli azionisti del 28 aprile 2016. Le operazioni di acquisto sono finalizzate a incrementare il portafoglio delle azioni proprie da destinare a servizio del piano di stock option 2017-2023. Le stesse operazioni saranno anche finalizzate a svolgere una attività di sostegno della liquidità e stabilizzazione del titolo, facilitandone gli scambi e favorendo l’andamento regolare delle contrattazioni.

Il piano - si sottolinea in una nota - prevede l’acquisto, anche in più tranche, di azioni ordinarie non superiore al limite massimo di n. 600.000 azioni (pari a 0,84% del capitale della società) prive di valore nominale. L’autorizzazione a effettuare acquisti ha durata di 18 mesi dalla delibera dell’assemblea.

"Il prezzo a cui gli acquisti verranno effettuati non dovrà essere né inferiore né superiore al 10% rispetto al prezzo di riferimento rilevato per il titolo Fiera Milano sul Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A. nella seduta precedente ad ogni singola operazione di acquisto. Ai fini dell’attuazione del programma di acquisto di azioni proprie, la Società ha conferito mandato ad un intermediario, che opererà a partire dal 27 giugno 2016”.

Gli acquisti saranno effettuati in linea con le disposizioni in materia di safe harbour e prassi di mercato al momento vigenti. La società intende adeguarsi alle nuove prescrizioni in materia che saranno vigenti a decorrere dal 3 luglio prossimo. Gli acquisti saranno, inoltre, effettuati in conformità all’art. 144-bis, comma 1, del Regolamento Consob n. 11971/1999. In particolare, gli acquisti sul mercato saranno effettuati secondo modalità stabilite da Borsa Italiana S.p.A. che non consentano l’abbinamento diretto delle proposte di negoziazione in acquisto con predeterminate proposte di negoziazione in vendita.
Attualmente Fiera Milano S.p.A. detiene, direttamente e indirettamente 645.008 azioni proprie, pari a 0,90% del capitale sociale.