Le azzurre si vendicano del Giappone

Comincia in maniera convincente la World Cup dell’Italia, che supera con un meritato 3-1 (25-20, 23-25, 25-18, 25-15) il Giappone. Era una gara difficile, un match che poteva indirizzare in un modo o nell’altro il torneo che assegna tre posti per Londra. Lo Bianco e compagne lo hanno interpretato in modo perfetto e si sono messe in tasca tre punti pesantissimi. Grande prestazione collettiva della squadra di Massimo Barbolini, con «Leo» che ha festeggiato con una prestazione da ricordare la sua 500ª maglia azzurra, Lucia Bosetti che ha interpretato al meglio l’inusuale posizione di opposto, Costagrande e Del Core implacabili in attacco e preziose in difesa, la rientrante Croce super in difesa, Arrighetti e Gioli forti in attacco, ma utilissime anche in difesa. Il Giappone, che quest’anno aveva battuto per tre volte le campionesse in carica, si è trovato davanti una squadra con uno spirito diverso e dopo una bella reazione nel secondo set, si è sciolto come il ghiaccio sotto il sole. La vittoria è di quelle che contano e apre le porte ad un’Italia-Cina, in programma stamattina alle 7.