Gli azzurri: campionato dal 19 agosto

Milano. I calciatori si sollevano, gli azzurri in particolare (Cannavaro, Gattuso, Materazzi, Perrotta e anche Totti) e tutti vogliono iniziare la serie A il 19 agosto e non il 26 agosto come proposto dalla Lega. Le motivazioni: più tempo per preparare le due decisive partite della nazionale ai primi di settembre con Francia e Ucraina e la conservazione delle tre settimane di sosta natalizia dal 23 dicembre al 13 gennaio, contro la decisione di ridurle a due appena e far riprendere la A il 6 gennaio. No dell’assemblea Aic anche alla proposta della Lega sulla rosa dei giocatori di B che, dal prossimo campionato, dovrà essere di 22. Sciopero in vista nel caso le richieste venissero respinte? Il presidente Sergio Campana getta acqua sul fuoco: «Con Matarrese il rapporto è ottimo, resta il nostro candidato per la vicepresidenza in Federcalcio, ma è chiaro che la decisione delle società non piace ai calciatori, in special modo a quelli della nazionale». «Assurdo non iniziare il 19 agosto», precisa Demetrio Albertini «e anche i grandi campioni sono attenti al problema del calendario». Solidarietà, assistenza e totale appoggio anche a Christian Vieri nella sua causa contro Telecom per la storia dei pedinamenti.
\