Azzurri in coda nel fair play Belgio primo

Il calcio italiano e quello spagnolo, con squadre protagoniste di vertice nelle competizioni europee, non si rispecchiano invece nella classifica del «fair play» stilata dall’Uefa. Su un totale di 51 federazioni aderenti all’organizzazione calcistica europea l’Italia figura infatti al 32º posto, la Spagna è addirittura 34ª. Un piazzamento davvero deludente. La speciale classifica è attualmente capeggiata dal Belgio, diventerà definitiva il 31 maggio. L’anno scorso era stata la Norvegia a meritarsi il primato del «fair play». La federazione che dimostra il migliore spirito sportivo viene premiata con l’iscrizione di una squadra fuori quota al turno preliminare della prossima coppa Uefa. Le squadre italiane saranno ammesse all’edizione 2006-07 soltanto in base al piazzamento nell’attuale campionato, il 32º posto infatti non vale nemmeno un premio di consolazione.