Azzurri incollati alla poltrona

E mozione notturna. L’Italia schianta la Russia al tie-break e resta incollata al trono d’Europa. Questo è il miglior modo di entrare nel mito senza rinnegare le tradizioni nazionali; da sempre siamo bravissimi a non mollare mai una poltrona, figuriamoci quella più comoda del continente. I ragazzi di Montali, partiti fra lo scetticismo quasi generale, hanno infilato una serie di successi convincenti, diventando più sicuri, più forti, più feroci strada facendo. Un’Italia all’altezza della tradizione, un’Italia capace di schiacciare la Russia in finale dopo aver perso dai giganti rossi solo tre giorni fa. E Roma, straordinaria sugli spalti, ha accompagnato l’impresa con un tifo caloroso e pulito. Spettatori degni di una grande squadra. Anche loro con gli occhi di tigre, come i ragazzi.