Gli azzurri con la Romania per scordare gli All Blacks

Marsiglia - Punto e a capo. Il mondiale ricomincia con gli azzurri costretti a vincere e soprattutto a convincere. Dopo la batosta contro gli All Blacks, tocca alla Romania del francese Daniel Santamans. È un passaggio non impossibile ma delicato per la squadra di Berbizier. Il talento è dalla parte italiana, le motivazioni invece parlano rumeno. In fondo non hanno niente da perdere. Il quarto posto del girone se lo giocheranno con il Portogallo ma nella testa quella di oggi non è una partita come un'altra. Qualche anno fa la Romania era la nostra bestia nera. L'ultima partita, a Bucarest, se la sono appuntata sul petto, come una medaglia (25-24). La penultima, a Parma, è stata vinta dagli azzurri della gestione Kirwan per il rotto della cuffia. Ma al Velodrome bisognerà spazzar via i dubbi venuti nel 76-14 contro la Nuova Zelanda. Berbizier ripropone Bortolussi estremo e rispolvera Pez. Il forfeit di Stanojevic, autore della prima meta agli All Blacks, è coperto da Masi dirottato all'ala, mentre in terza linea Zanni lascia il posto a Josh Sole. In prima linea Castrogiovanni, Festuccia e Lo Cicero. Lasciare un buon ricordo al Velodrome è l'obiettivo, in attesa di Parigi (il 19 con il Portogallo) e pensando alla Scozia.

Tv: Italia-Romania, Sky 2 ore 20.