Azzurri, show in vasca pensando a Londra

Le 21 medaglie di due anni fa e i cinque ori impreziositi da un record del mondo sono un passato un po’ difficile con cui confrontarsi per l’Italia della piscina. Oggi i campionati europei a Budapest iniziano con il fondo (alle 10 i 10 km maschile, alle 16 i 5 km donne). L’Italia ha ben ragione di sperare: da medaglia Martina Grimaldi e Valerio Cleri, entrambi oro nella 10 km iridata. Subito in acqua anche il sincro (alle 10 e alle 18 le prime due prove del singolo), che ha rinnovato il team, ma nel libero e a squadre è da podio.
Ma i quindici giorni di gare vedranno il clou a partire dal 9 agosto, quando i riflettori si sposteranno sulla vasca. La star dell’Italnuoto è sempre lei, Federica Pellegrini, campionessa olimpica, mondiale e primatista del mondo dei 200 e 400 stile: in Ungheria la leonessa della piscina si cimenterà anche sugli 800. Farà invece solo i 200 dorso Alessia Filippi: «Devo preparare al meglio i Mondiali del prossimo anno. E dopo le Olimpiadi di Londra 2012 mi fermo e metto su famiglia. Due bambini, un maschio e una femmina, Giulia e Leonardo», dice a Diva&donna.
Da martedì 10 salgono su trampolini e piattaforme anche i tuffatori: la reginetta è sempre Tania Cagnotto ma occhio anche a Francesca Dallapè, argento mondiale nel trampolino sincro proprio con la bolzanina figlia d’arte e, tra gli uomini, Benedetti e i fratelli Marconi.