Gli azzurri a spasso contro l’Ucraina

Per il tricolore sempre prima l’Inter (1.70) davanti a Milan e Roma appaiati (4). Palermo a 20. Schumacher (1.40) stacca Alonso (2.50) per il titolo mondiale

Massimo Bertarelli

L’Inter indietreggia (da 1.55 a 1.70), ma resta sempre la favorita numero uno per lo scudetto. Tanto più che gli esperti dei punti Snai tolgono tre quarti di punto percentuale al Milan (da 3.25 a 4), raggiunto dalla Roma capolista (da 5.50 a 4). Il miglioramento più evidente è del Palermo, leader con i giallorossi, che da 40 vola a 20. La sorpresa più grande della quinta giornata è stata ovviamente la mancata vittoria del Milan (1.20) con il Siena (il pareggio era a 5), seguito dall’inatteso stop dell’Inter (1.60) a Cagliari (il pareggio era 3.30).
Favorita in campionato, l’Inter perde le posizioni di testa in Champions League, dove, prima dei due turni iniziali della fase a gironi, era quinta a 10. Ora invece, dopo le due sorprendenti sconfitte, è ottava a 16, in linea proprio con il Bayern che l’ha battuta a San Siro e con il Valencia, che ha sconfitto la Roma, scesa da 28 a 33. Il maggior candidato alla conquista della coppa resta il Barcellona (che però dovrà giocare per cinque mesi senza Eto’o) quotato a 4 (da 4.50). Seguono il Chelsea a 5, il Milan a 7.50, il Manchester United e il Real Madrid, appaiati a 9, il Lione a 10 e l’Arsenal a 12. Quanto alla supremazia nei gruppi, l’Inter è terza a 5.50 nel B, dietro a Bayern (1.30) e Sporting Lisbona (4.50); nel D la Roma è seconda a 2.70 alle spalle del Valencia (1.30); infine il Milan è strafavorito a 1.10 nel girone H, davanti al Lille (5.75).
Il campionato intanto si ferma per ridare spazio alla Nazionale alle prese con le qualificazioni all’Europeo 2008. Sabato l’impegno è a Roma con l’Ucraina, il mercoledì successivo in casa della Georgia. I book, come è antica regola, si limitano a dare le quote solo per la prima sfida, che vede gli azzurri (1.35) nettamente preferiti a Shevchenko e compagni (a 9), già travolti al recente Mondiale tedesco, il pareggio è invece a 4. Tra le sfide più avvincenti Svezia-Spagna, Grecia-Norvegia e Scozia-Francia.
Per chiudere i motori. In Formula uno, a due gare dalla fine Michael Schumacher è a 1.40 contro il 2.50 di Alonso appena raggiunto in cima alla classifica. Nel Moto Gp Valentino Rossi guida a 1.45 sul capolista Hayden (2.30). Lontani Melandri (25), e il tandem Capirossi-Pedrosa (33).