Gli azzurri stendono l'Honduras tre a zero. Opaco il Brasile di Ronaldinho

Esordio scoppiettante per l'Italia olimpica di Casiraghi. Assente Rocchi per infortunio i giovani producono gioco e occasioni da gol. A segno Giovinco, Rossi e Acquafresca. I verdeoro di Ronaldinho e Pato faticano con il Belgio ma vincono 1-0

Qinhuangdao (Cina) - Al suo debutto olimpico la nazionale italiana di calcio batte con un rotondo 3-0 la nazionale dell’Honduras. Il primo gol è stato messo a segno da Sebastiano Giovinco al 41’ con un potente sinistro da fuori area che è entrato proprio sotto la traversa. Un rigore calciato da Giuseppe Rossi al 45’ ha portato al raddoppio l'undici di Casiraghi. Nel secondo tempo ancora un penalty, realizzato al 52’ da Robert Acquafresca, ha di fatto chiuso la partita portando gli azzurri sul tre a zero. L’Honduras all'82' ha fallito un calcio di rigore.
Dopo questo esordio, senza problemi, la nazionale allenata da Casiraghi è attesa dalle incontri con Corea del Sud e Camerun, le altre due squadre che compongono il suo girone di qualificazione.

Col Belgio il Brasile vince ma fatica Vittoria a fatica per il Brasile nella prima partita dei verdeoro nel torneo olimpico: 1-0 sul Belgio con gol di Hernanes al 79’. Il Brasile ha schierato regolarmente le sue stelle: Ronaldinho, Pato (sostituito con Thiago Neves al 75’), Diego e Rafinha. Non hanno brillato le stelle brasiliane. Ronaldinho e Pato si sono spenti contro il muro tutto muscoli e agonismo della difesa belga e a risolvere la partita ci ha pensato Hernanes, che con un numero dentro l’area ha regalato la prima, sofferta vittoria ai favoritissimi del torneo.

Gli altri incontri I risultati delle altre partite giocate in giornata: Giappone-Usa 0-1, Australia-Serbia 1-1.