Baby Calderoli crescono

Calderoli docet. E il Veneto impara. Saranno 48 le leggi regionali che verranno sforbiciate senza tanti complimenti se sarà approvata la proposta di legge presentata dal presidente del Consiglio del Veneto, il leghista Marino Finozzi. Un provvedimento pensato, evidentemente, sulla falsariga di quanto sta attuando a livello nazionale il ministro per la Semplificazione, Roberto Calderoli. Vittime della nuova norma saranno leggi che hanno esaurito i propri effetti, come quella del 2003 per le celebrazioni del quarantennale del Vajont, o leggi ormai superate da norme successive. Che dire? Con una pletora di quasi 2mila leggi nel solo Veneto, forse, più che le forbici, ci vorrebbe la mannaia.