Baby rapinatore arrestato dai passanti

Ha appena 14 anni il rapinatore che lunedì sera ha derubato e picchiato una giovane architetto di 24 anni. L’aggressione è avvenuta a Desio, in Brianza, sul piazzale dell’autolavaggio di via Ambrosoli. Il ragazzino, studente di un istituto professionale e residente a Merate, incensurato, è stato portato nel carcere minorile Beccaria di Milano. Il baby rapinatore, in sella a una potente moto guidata da un suo amico, probabilmente di pochi anni più grande di lui, è arrivato a tutta velocità sul piazzale dell’autolavaggio. Con un pugno ha sfondato il vetro dell’auto della giovane donna, un architetto di Desio, ferma in coda per lavare la macchina e si è impadronito della borsetta, che era sul sedile anteriore. Ma quando la vittima è scesa dall’auto e ha tentato di fermarlo, il ragazzino le ha sferrato due schiaffoni in pieno volto, facendola cadere a terra e lasciandola dolorante e sotto choc. Poi l’aggressore ha tentato la fuga cercando di raggiungere nuovamente la moto con il complice a bordo. A bloccarlo sono stati alcuni automobilisti, anche loro fermi in coda all’autolavaggio, che avevano assistito alla scena. Lo hanno circondato, impedendogli di salire sulla moto del complice, che a quel punto è fuggito via a tutta velocità. Il ragazzo, immobilizzato, è stato consegnato ai carabinieri ed è finito nel carcere minorile di Milano.