Baby-scippatori da record: 25 anni e 124 fermi in due

Insieme fanno venticinque anni di vita e 124 controlli da parte delle forze dell’ordine. Sono due piccoli rom, di 11 e 14 anni, due campioni di quella categoria tristemente nota come «baby-scippatori». Ieri i carabinieri di Milano li hanno fermati per l’ennesima volta. Non imputabili per la giovane età, sono stati affidati a una comunità, dalla quale sono però scappati poche ore dopo l’arrivo. Ora sono di nuovo in strada. Milano, Roma, Venezia sono le città in cui il più piccolo dei due è stato segnalato a partire dal 2005. Esattamente 32 le volte in cui il suo nome appare nella banca dati delle forze dell’ordine. Curriculum criminale più ampio per il «complice», fermato 92 volte in poco meno di due anni a Venezia, Genova, Pavia, Livorno, Roma e Milano. Ieri ai militari i due piccoli nomadi hanno raccontato di vivere nel campo di via Barzaghi, il più grande del capoluogo lombardo. Un duo affiatato: solo cinque giorni fa, il 18 maggio, erano stati segnalati per un furto a Milano. Nella mattinata di ieri, alle 10.30, l’ultimo colpo: la vittima, in questo caso, è stato un pensionato di 84 anni, a cui i baby rom hanno portato via il portafoglio.