Baby scippatori romeni fermati: in tutto 124 furti

Avevano alle spalle oltre un centianio di segnalazioni. Sono stati catturati dai carabinieri dopo un colpo in strada. Ma, affidati all'istituto dei Martinitt, sono subito fuggiti

Milano - Due ragazzini romeni, la cui età è stata stabilita in modo approssimato con la radiografia del polso in 11-12 anni per uno e in più o meno 14 anni per l’altro, sono stati bloccati dai carabinieri dopo aver borseggiato un uomo di 84 anni in via Foppa vicino al Parco Solari a Milano. L’episodio si è verificato ieri mattina verso le 10,30. Ma la grande sorpresa è venuta dal computer: in complesso i ragazzini erano stati già controllati ben 124 volte per furti e borseggi. Consegnati all’istituto dei Martinitt sono subito fuggiti.

I due baby borseggiatori I nomi di fantasia che sono stati dai militari ai minorenni sono Vasile per il più grande e Kostantin per il più piccolo. Quest’ultimo, dagli elaborati, risulta aver rubato almeno 32 volte, a partire dal 2005, in particolare a Milano, Roma e Venezia: ai militari ha affermato di vivere nel campo nomadi via Barzaghi e che i genitori sono attualmente in Romania. Vasile, ha invece asserito che madre e padre si trovano in Spagna e di dormire anche lui nello stesso posto dell’amico: a suo carico ci sono 92 controlli fra Milano, Genova, Pavia, Piacenza, Livorno e Roma. Proprio in coppia erano stati già fermati nel capoluogo lombardo il 18 maggio scorso, quindi ieri quando un passante si è accorto di quello che stavano facendo e ha chiamato il 113.

L'arresto I carabinieri li hanno presi dopo una breve fuga, in via California, dopo che si erano disfatti del bottino, un portafoglio, e mentre tentavano di nascondersi fra le auto. I militari, vista l’età incerta, altro non hanno potuto fare che consegnarli ai Martinitt in via Pitteri da dove, inevitabilmente, sono quasi subito scappati.