Baby-teppisti devastano la scuola e si "filmano"

Quattro ragazzini, tra i 10 e i 13 anni, sono entrati in una scuola elementare del quartiere Tor Tre Teste di Roma, allagando le aule, spaccando i vetri e rompendo i bagni. Poi hanno filmato tutto coi telefonini. Sorpresi dai carabinieri, denunciati. Forse autori di altre bravate

Roma - Sono entrati in una scuola elementare nel quartiere periferico di Tor Tre Teste, a Roma e hanno devastato le aule. Poi hanno ripreso la loro bravata col telefonino. Ma i carabinieri della Stazione Roma Tor Tre Teste li hanno colti in flagrante e hanno denunciato a piede libero quattro ragazzini italiani, di età compresa tra i 10 ed i 13 anni, per danneggiamento aggravato in concorso.

Notevoli i danni causati dai vandali in erba che hanno mandato in frantumi i vetri delle finestre, allagando le aule del primo piano e scardinando alcune porte, e hanno distrutto i lavandini, i servizi igienici. Il tutto ripreso dai telefonini di terza generazione. Affidati ai rispettivi genitori, i minori rimarranno in attesa delle decisioni del magistrato. I carabinieri stanno accertando se i quattro ragazzini sono responsabili di analoghi episodi avvenuto la settimana scorsa presso la stessa scuola.