La bacchetta di Chailly sul podio della Scala

Oggi. Alla Scala, alle 20, prende vita un concerto della Filarmonica, diretta da Riccardo Chailly. In programma musiche di Webern, Corghi, Strauss. In Conservatorio (sala Verdi), alle 21, i pianisti Alexander Lonquich e Cristina Barbuti propongono un concerto a quattro mani con musiche di Brahms, Schumann, Bizet. In Conservatorio (sala Puccini) Il «Quartetto Verdi» interpreta quartetti di Verdi, Puccini, Donizetti.
Domani. In Conservatorio, alle 21, si esibisce il pianista Arcadi Volodos in musiche di Clementi e Brahms. Auditorium, alle 20,30 suona l'orchestra amatoriale «La Verdi per tutti» diretta da Matthieu Mantanus, con la partecipazione del pianista Simone Pedroni.
Mercoledì. In Conservatorio, alle 21, suona la pianista Olga Kern in musiche di Scarlatti, Beethoven, Chopin. Alla Scala, alle 19, si replica l'opera «Lohengrin» di Wagner, diretta da Daniele Gatti.
Giovedi Al Dal Verme l'Orchestra dei Pomeriggi Musicali, con Jean-Jacques Katarow direttore e violino solista danno vita al tema «Note russe fra Otto e Novecento» con musiche di Ciaikovskij, Prokofiev e Rimskij-Korsakov.
Venerdi. Al Dal Verme, alle 21, si esibisce il pianista Nicholas Angerich in musiche di Brahms e Paganini.
Sabato. Nella Sacrestia Bramantesca di Santa Maria delle Grazie, alle 21 l'Orchestra Musica Rara, diretta da Bart von Reyn, ricordano Arnold Bos con le musiche di Scarlatti.
Domenica. Alla Scala, alle 20, il Quartetto d'Archi, con Jeffrey Swann al pianoforte, interpretano musiche di Liszt, Wagner e Franck. Al Filodrammatici, alle 11, il chitarrista Roberto Porroni, con l'Ensemble Duomo, interpretano musiche di Boccherini, Haydn, Fasch, Suessmayr.