Baccini al Festival Nel venerdì dei duetti canterà con Povia

Nella stessa serata Ron con Tosca, Dolcenera con Solieri e Sugarfree con Oreglio, Venuti con Servillo. Sabato Eros e Pausini in Volare

Paolo Giordano

da Milano

Però è la quadratura del cerchio. Il venerdì del Festival. Finora se ne è parlato poco eppure, grazie ai duetti a sorpresa, potrebbe trasformarsi in una delle serate più spettacolari di quest’edizione. Tutti i concorrenti hanno infatti invitato un ospite con il quale interpretare il proprio brano. Unica condizione è il rimanere in gara, visto che il regolamento prevede una eliminazione per Uomini, Donne e Gruppi e tre per i Giovani nelle puntate del martedì e del giovedì. Invece il venerdì ad andarsene a casa saranno in due (ma i giovani saranno quattro).
Il figliol prodigo. Dopo le polemiche per l’esclusione iniziale, a far notizia è soprattutto il ritorno di Francesco Baccini. Se Povia rimarrà in gioco, canterà con lui la sua Vorrei avere il becco. E ancora. Dieci dopo la vittoria, Ron tornerà con Tosca per la sua L’uomo delle stelle, mentre gli Zero Assoluto canteranno Svegliarsi la mattina con Niccolò Fabi. A puntare decisamente in alto è il duetto tra Mario Venuti e Peppe Servillo degli Avion Travel in Un altro posto nel mondo. Nicky Nicolai sottolinea le sue venature jazz, com’è naturale, dividendo la sua Lei ha la notte con Giovanni Allevi mentre Dolcenera sarà più rock, o almeno più aggressiva, cantando Com’è straordinaria la vita con Maurizio Solieri, che è uno dei chitarristi preferiti da Vasco Rossi. Infine i Sugarfree. Se non verrano spediti a casa, venerdì sera si presenteranno Solo lei mi dà con il catartico Flavio Oreglio. Sembra invece un po’ appannato - almeno da quanto si dice nei corridoi sanremesi - l’incontro tra Ivana Spagna e Loredana Bertè in Noi non possiamo cambiare mentre ci sono buone probabilità di vedere insieme Simona Bencini e Gino Vannelli in Tempesta.
Il trio delle meraviglie. Si è anche definito che cosa faranno Laura Pausini, Andrea Bocelli ed Eros Ramazzotti nella serata di sabato dedicata ai sanremesi famosi nel mondo. Dunque il tenore accennerà a Con te partirò e a Il mare calmo della sera, poi canterà con Christina Aguilera Somos novios, il brano estratto dal nuovo Amori. La vincitrice del Grammy, che arriverà poche ore prima da Los Angeles, ricucirà un medley di La solitudine e Strani amori, e poi presenterà la sua versione di She di Charles Aznavour (che tra l’altro è stato invitato ma non ha potuto venire). Idem per Ramazzotti con Terra promessa, Una storia importante e Adesso tu, anche se per lui è previsto pure il duetto con Anastacia in I belong to you. Infine, proprio nello spirito della serata, l’omaggio a Modugno con il duetto tra Ramazzotti e Pausini in Volare che rimarrà a sigillo di questo festival.
Le superstar. Confermato John Travolta per il lunedì sera, sono ancora aperte le (esigue) trattative per Robert De Niro e Catherine Zeta Jones. Ma molto divertente, almeno sulla carta, sarà l’arrivo martedì di Mike Bongiorno, l’apparizione di giovedì sera dello smisurato wrestler/rapper John Cena e lo sbarco dalle Olimpiadi dei fondisti Fulvio Valbusa, Giorgio di Centa e Pietro Piller Cotter.