Tra Bach e Haydn spunta anche Benedetto XVI

Un’edizione ricca di primati, al cadere del fatidico settimo anno, si annuncia per il Festival Internazionale di Musica e Arte Sacra (dal 12 ottobre al 30 novembre), ospitato nei principali luoghi di culto, e che ha come orchestra «residente», i gloriosi Wiener Philharmoniker, al cui concerto ( Basilica di San Paolo fuori le Mura, lunedì 13 ottobre) parteciperà Benedetto XVI; e sarà la prima volta di un papa al festival. Per la cronaca, Benedetto XVI, da cardinale è stato uno dei più assidui frequentatori del festival, per la sua ben nota passione musicale, in nome della quale già una volta è uscito dal Vaticano in occasione di un concerto all’Auditorium. I Wiener, sotto la direzione di Christoph Eschenbach, eseguiranno la Sinfonia n.6 di Anton Bruckner. Ma il festival si inaugurerà il giorno prima con Bach. Con la sua Arte della Fuga, nella trascrizione strumentale ad opera di Hans-Eberhard Dentler, nella basilica di San Giovanni in Laterano. Sempre di Bach il programma che chiude il festival, il 30 novembre (Sant’Ignazio): L’Offerta musicale nella revisione e strumentazione del medesimo Dentler.
Assoluta novità della settima edizione, la presenza di una rassegna organistica, incastonata fra la prima e seconda tranche del festival (17 al 20 novembre), con la partecipazione di nomi di primo piano del panorama internazionale (Jean Guillou, Simon Preston), e che si concluderà con un concerto-monstre (San Paolo entro le Mura) di nove organi e relativi organisti, per un brano scritto da Guillou, dal titolo La rivolta degli organi.
Terminata la rassegna organistica, il festival riprende il 22 novembre (festa di Santa Cecilia) con lo sbarco a Roma di un’orchestra e coro americani, diretti da Candace Wicke (la prima volta di una donna direttrice al festival romano) nel Requiem di Stephen Edwards. Il 26 novembre, San Pietro, ospita nel corso di una solenne celebrazione liturgica, officiata dal cardinale Angelo Comastri, il Coro della Radio di Berlino e l’Orchestra giovanile delle Americhe. In programma una Messa ('Harmoniemesse) di Haydn. Il 27 tornano i Wiener (San Giovanni in Laterano) in una formazione assai ridotta (quartetto d’archi)per l’esecuzione delle celebri Ultime sette parole di Gesù sulla croce. L’ingresso ai concerti è gratuito, ma occorre munirsi di un coupon di ingresso.
Info: 06.68899531