Baddeley miglior «pattatore» al mondo

8 ad Aaron Baddeley. Papabile. Se escludiamo i soliti papabili per il successo finale al Masters (Tiger, Mickelson, Furyk, Singh e Stenson), l'australiano è l'uomo giusto su cui puntare qualche eurino. Migliore pattatore al mondo, quest'anno ha incamerato importanti progressi col drive, che finiranno con l'aiutarlo non poco nei delicati tee shot di Augusta. Se siete dei nostalgici-romanticoni, invece, seguite da vicino Tom Watson: a Pebble Beach ha dimostrato che il buon golf non ha davvero età.
6,5 a Phil Mickelson. Pigro. Quando scende in campo, spesso pare lo faccia controvoglia. Se però questa settimana i suoi neuroni la pianteranno di lavorare a targhe alterne, avrà pure lui ottime chance di portare a casa il risultato col botto. Ad Augusta è ormai di casa: nelle ultime tre edizioni, ha indossato ben due giacche verdi. E anche i numeri sono dalla sua: vincere il terzo Masters è certamente più facile che vincere il primo!
6- a Mark Calcavecchia. Pesantemente atteso. Sono stati presi dallo sconforto gli operai addetti alla manutenzione del percorso di Augusta, quando, nonostante un quadruplo bogey alla buca conclusiva del WGC-CA Championship, conti alla mano, hanno realizzato che l'americano era riuscito a qualificarsi di un soffio per il Masters. In quattro e quattr'otto, hanno dovuto impegnarsi in inaspettati straordinari per rinforzare tutti e tre i ponti del percorso. Si sa, Mark è un giocatore veramente… di peso!
4 a Sergio Garcia. Ciccatore scratch. Esasperato per l'ennesimo putt mancato sui green del Doral, nel corso del WGC-CA Championship, lo spagnolo ha poco elegantemente sputato nella buca incriminata. La notizia sta nel fatto che, contro ogni previsione, l'ha mirabilmente centrata. Sui green, infatti, più che l'istinto da serial killer, Sergio sembra avere quello da serial...flopper! Per le pendenze di Augusta, si armi di santa pazienza o di molta saliva...
3 a tutti quei golfisti che mancheranno di seguire il Masters in Tv. Pazzi incoscienti. L'appuntamento di Pasqua con i green dell'Augusta National è uno di quelli che vanno segnalati sull'agenda con il circoletto rosso.