Bae in evidenza nella City

Le sistemazioni di fine anno, iniziate ieri a New York, hanno ridato carica agli indici, con il Dow Jones che, a metà giornata, ha segnato il nuovo massimo assoluto di 12480 punti. Honeywell cresce del 2,2% ma, in primo piano, c’è stata Adobe System (più 5,4%), per effetto di un miglioramento dei dati; in positivo General Electric che avanza del 3%, ma in controtendenza Black&Decker, in calo di oltre l’8%. Un nuovo record storico è stato realizzato anche dalla Borsa di Shanghai, con l’indice Composite a quota 2273. Le maggiori piazze europee sono risultate in crescita di oltre lo 0,5%, trascinate, a Londra, dal rialzo di Bae System (più 5,8%), dopo la caduta di una inchiesta sui rapporti con il regno Saudita; sempre sulla piazza londinese impennata di British Energy (più 5,1%). Andamento contrastante a Francoforte con Tui in calo del 2,6%, per un profit warning, mentre a Zurigo crolla Epigenomics del 40% per la fine di una collaborazione con Roche.