Bagagli, traffico, pioggia I guai dell’estate non fermano i vacanzieri

In questi giorni partiranno 53 romani su cento

Malgrado il caro-benzina, le strade trafficate e pericolose, la possibilità di non vedersi riconsegnata la valigia all’aeroporto e, da ieri, anche il tempo non più soleggiato, la gente va in vacanza anche quest’anno. E da ieri la città si è svuotata. Nei giorni attorno a Ferragosto Telefono Blu calcola che in città resterà meno della metà dei romani. Partirà infatti il 53 per cento, comunque il 2 per cento in meno rispetto allo scorso anno. Chi per mete vicine (il litorale laziale e l’Argentario), chi per le isole, per località di mare italiane. Il 29 per cento dei romani sceglie l’estero.
Bollino rosso sulle strade. Ieri il traffico è stato intenso ma senza particolari disagi. Da segnalare soltanto qualche rallentamento nel tratto tra Roma Sud e Valmontone. I problemi maggiori sono previsti per oggi, con il «bollino rosso» per l’intera giornata. Naturalmente più a rischio ingorgo sono le strade che conducono al mare e l’autostrada A1 e gli orari dalle 8 alle 14.
Fiumicino, afflusso record. Pienone anche negli aeroporti romani. Tra ieri e domani a Fiumicino sono previsti 335mila passeggeri in transito e 47mila a Ciampino. Oltre ai voli di linea al Leonardo da Vinci in partenza ieri molti voli charter diretti verso le mete di vacanze della Grecia, del Mar Rosso e delle Baleari. Ben cinque i collegamenti diretti a Santorini, due rispettivamente per Mikonos e Palma di Maiorca, e altri per Kos, Skiathos, Marsa Alam, Sharm el Sheikh, Ibiza. Sul fronte bagagli l’emergenza sembra ormai passata e ieri si è ultimato lo smaltimento di quelli in partenza rimasti a terra nei giorni scorsi. Sono però saliti, dagli 800 segnalati nei giorni scorsi, a quota 2500 i bagagli senza padrone rinvenuti all’aeroporto di Fiumicino, che saranno messi all’asta. Lo sostiene il segretario della commissione Trasporti della Camera, Egidio Pedrini il quale nei giorni scorsi ha svolto un’ispezione nello scalo in seguito alla vicenda del caos valigie. «Solo nella notte tra il 9 e il 10 agosto sono entrati nel deposito di Fiumicino 250 nuovi bagagli senza scontrini» di identificazione del volo e del proprietario, afferma Pedrini che prosegue: «Ad oggi, risulterebbero 2500 i bagagli senza scontrini non riconducibili né a una compagnia né a un handler e sono allocati nel magazzino detto “dei senza scontrini” dove viene organizzata la sosta dei bagagli per la ricerca dei world traccer; se c’è un macht (riscontro) si tenta la ricerca e se fallisce il bagaglio non riscontrato va all’asta».
Pioggia e fresco. E ieri a Roma si è fatta rivedere, dopo settimane di assenza, anche un po’ di pioggia, caduta sulla capitale in modo per la verità non abbondante, ma accompagnata da temperature sotto la media stagionale. E la situazione non dovrebbe migliorare nel fine settimana. Per oggi si prevedono nubi e temporali e temperature attorno ai 25 gradi. Ma niente paura: i meteorologi garantiscono che per Ferragosto sarà di nuovo estate.