Bagdad, camion-bomba fa crollare ponte sul Tigri

Bagdad - È salito ad almeno dieci morti accertati e 26 feriti il bilancio non ancora definitivo dell'attentato con un camion-bomba, saltato in aria nell'ora di punta mattutina su un ponte nella parte settentrionale di Bagdad, che ha causato serie lesioni strutturali e scaraventato diversi veicoli in transito nella acque del sottostante fiume Tigri. Lo hanno riferito fonti della polizia locale, secondo cui una delle travi di sostegno in acciaio è stata divelta dall'onda d'urto, provocando un crollo parziale del ponte di al Sarafiyah, uno dei più vecchi e imponenti della città, che collega il quartiere sciita di al Atafiyah, sulla sponda occidentale del Tigri, a quello sunnita di Waziriyah, che si estende sulla riva opposta; si tratta di uno snodo cruciale per il traffico nel settore nord della capitale irachena. Per qualche tempo il centro è stato avvolto da una gigantesca nube di polvere e caligine, che ha quasi completamente oscurato la visibilità nell'area presa di mira.