Bagnasco contro l’attacco al Gaslini

«Un attacco pretestuoso». L’arcivescovo Angelo Bagnasco interviene in difesa dell’ospedale Gaslini, finito sotto accusa dopo l’inchiesta del settimane L’espresso. «C’è chi intenzionalmente vuole demolire una realtà apprezzata in Italia e non solo, un punto di riferimento per la pediatria» ha aggiunto l’arcivescovo al termine della messa con i vertici della polizia, celebrata ieri mattina a Cornigliano.
L’espresso ha denunciato forniture scadenti (siringhe e termometri cinesi che funzionano male, sacche non sterilizzate) e il dilagare dei contratti a termine fra medici e segretari che obbliga il personale a turni estenuanti, aumentando il rischio di errori. «Così molti rinunciano a metter su famiglia - scrive Fabrizio Gatti- Ed è il grande paradosso visto che il presidente della fondazione pubblica che controlla l’ospedale pediatrico è l’arcivescovo di Genova, nonché presidente della Cei, monsignor Bagnasco», uno dei più «accaniti sostenitori della famiglia». «Quello del precariato è un problema per tutti, purtroppo, in Italia e non solo - ha ribattuto ieri Bagnasco- Occorre superare questa situazione per ottenere una sicurezza lavorativa di cui tutti hanno bisogno e che tutti desiderano».
Alle critiche del settimanale aveva già risposto anche il Gaslini. «Per le siringhe si è bandita e rispettata una gara dove si è privilegiata la qualità a fronte del prezzo, il costante monitoraggio ha consentito di evidenziare e contestare prontamente alla ditta gli sporadici casi citati nell’articolo, e mantenere sotto controllo la fornitura». Inoltre «è pretestuoso dire che le sacche non sono sterili: esistono due tipi di sacche per la raccolta delle urine, sterili e non sterili e sono usate appropriatamente secondo necessità».
L’assessore regionale alla Sanità, Claudio Montaldo, ha chiesto al direttore sanitario del Gaslini una relazione sui fatti citati dall’articolo. «Non abbiamo timore di nulla perché tutto viene documentato» conclude Bagnasco.
In serata, il presidente della Regione Claudio Burlando ha annunciato «che la Finanziaria stanzierà 40 milioni per il Gaslini».