Bagnasco: «Ora pensiamo al Family Day»

Per il 12 maggio organizzati pullman da tutta la regione e un treno speciale

(...) abbiamo detto subito che non era una marcia politica» racconta Angelo Toscano. Si sono visti molti esponenti del centrodestra, «ma il corteo era aperto a tutti, c’era anche Mario Sossi».
Ma c’erano soprattutto giovani, famiglie, anziani, sacerdoti. «E chi se lo aspettava? - dicevano molti -. Noi genovesi siamo restii a scendere in piazza, figuriamoci per la Chiesa...». Peppino Orlando si è sbracciato perché nessuno rispondesse agli insulti dei ragazzi dei centri sociali in piazza Soziglia, l’unico «attacco» al corteo. «Alla fine mi hanno gettato un secchio d’acqua - sorride - Nessuno si aspettava una mobilitazione del genere. La cosa più bella? Veder sfilare anziani sofferenti che volevano esserci per dire che tutti hanno il diritto di esprimere il loro pensiero su temi chiave come la famiglia, a partire dal nostro arcivescovo».
E Angelo Bagnasco ha parlato del «Family Day» del 12 maggio a Roma. Una «manifestazione civilissima della nostra attenzione alla famiglia», un gesto «scaturito dalle aggregazioni laicali, soggetti promotori», davanti al quale però «le nostre comunità cristiane non possono stare a guardare» ha detto ai sacerdoti della diocesi, ricordando loro - riporta il quotidiano «Avvenire» - che «se vogliamo un segno visibile, significativo, che abbia un’eco positiva nel Paese, dobbiamo sentirci tutti coinvolti: le parrocchie siano esortate e stimolate dalla nostra passione di pastori».
Il Forum ligure delle associazioni familiari sta organizzando la trasferta a Roma. All’ufficio famiglia della Diocesi, che fa da supporto al Forum, sono arrivate già 250 adesioni. Verranno organizzati dei pullman con partenza alle 6 del 12 maggio da diversi punti della città. Il viaggio costa 20 euro a persona, 30 per le coppie sposate, 10 per per i ragazzi oltre i 10 anni (i più piccoli viaggiano gratis). Un treno speciale partirà la notte dell’11 maggio da Ventimiglia. «Molte associazioni stanno organizzando dei loro pullman, altri andranno a Roma in auto - spiega Anna Maria Panfili-. Saremo in tanti, ma più che il numero è importante la presenza». Per adesioni e notizie si può chiamare lo 010-584125 o vedere il sito www.forumfamiglie.org. È stato aperto un conto corrente per chi vuole fare un’offerta per coprire i costi.