Bagnato e confuso sulla spiaggia

L’hanno trovato che camminava lungo una spiaggia dell’isola di Sheppey, nel Kent, il 7 aprile scorso. Un giovane di venti o trent’anni con lo sguardo spaesato e, indosso, un completo elegante e completamente fradicio. Quando qualcuno ha provato a parlargli, lui non ha proferito parola. Nessuna indicazione sulla sua identità, né sulla sua possibile provenienza: agli abiti mancavano le etichette. I medici del Medway Maritime Hospital che, per primi, gli prestarono soccorso, ebbero l’idea di porgere a questo giovane in stato di totale confusione un foglio di carta e una matita. E lui disegnò un bellissimo pianoforte. Molti, soprattutto i giornalisti britannici, pensarono a un pianista che avesse perso la memoria: prima l’ipotesi che si trattasse di un artista di strada francese, quindi di un concertista ceco. Nel frattempo il giovane misterioso era stato trasportato al centro psichiatrico del Little Brook Hospital, a Dartford, dove è stato curato per tutti questi mesi.