Il «Bagutta» ad Alessandro Spina

Alessandro Spina con I confini dell’ombra (ed. Morcelliana) è il vincitore del «Premio Bagutta» 2007. Il premio per l’opera prima è andato a Assetto di volo (ed. Crocetti), del giovane poeta friulano Pierluigi Cappello. I confini dell’ombra raccoglie undici diversi tomi scritti da Spina nel corso di un cinquantennio e che ripercorrono la storia della Cirenaica dal 1911 al 1964. La giuria del più antico premio letterario italiano (fondato a Milano nel 1927 e del quale ricorre quest’anno l’80º anniversario), presieduta da Isabella Bossi Fedrigotti, «ha inteso premiare il lavoro di un autore - si legge in una nota del Premio - che ha sempre scritto all’insegna della più alta qualità letteraria, pur mantenendosi lontano dalle ribalte più appariscenti». Come da tradizione, il premio verrà assegnato domenica, 28 gennaio, nel corso di una cena nell’omonimo ristorante milanese.