Baldi (Fi): « Cappon chiarisca il destino di Incantesimo»

Sembra proprio una fiction dal finale poco felice quello che sta accadendo a «Incantesimo», il prodotto televisivo di lunga serialità della Rai che, parrebbe, non sia stato riconfermato dal cda dell’azienda e che manderà a spasso i settecento lavoratori impegnati sul set. Il capogruppo di Forza Italia in Campidoglio Michele Baldi sollecita la Rai «a dare spiegazioni sul destino della fiction» e ha richiesto un’interrogazione urgente anche al sindaco Walter Veltroni e al presidente della Regione Lazio Piero Marrazzo «per cercare di tutelare e salvaguardare i settecento lavoratori impegnati su Incantesimo». «Bisogna che a uscire dal suo silenzio - dichiara - sia il direttore della Rai Cappon, facendo così finire una storia che non doveva nemmeno iniziare. Attendo quindi una parola definitiva - continua Baldi - per tranquillizzare le centinaia di lavoratori e tutta una realtà produttiva che fa onore a questa città. Ulteriori silenzi da parte di chi gestisce il servizio pubblico - prosegue l’esponente azzurro - potrebbero essere intesi come arroganza di potere mentre in certe situazioni la prima regola è il rispetto di tutti, soprattutto di fronte a fatti oggettivi e incontrovertibili. A tutti ricordo che Roma capitale, i suoi cittadini e i suoi lavoratori non possono essere penalizzati da nessuno e su questo Forza Italia si batterà come un leone », conclude Baldi.